Avete mai sentito parlare di “Piccola Distribuzione Organizzata”? Si tratta di piccoli negozi dove, al contrario della GDO (Grande Distribuzione Organizzata – supermercati, ipermercati,…), ci sono poche persone che li gestiscono, e c’è un rapporto diretto tra chi lavora nel negozio e chi acquista.

Un “Emporio di Comunità” è una sorta di evoluzione della PDO: non è solo un piccolo negozio, ma i clienti sono gli stessi gestori! Ci spieghiamo meglio: in un emporio di questo tipo, c’è una piccola comunità che decide cosa vuole comprare e chi devono essere i produttori, e sulla base di questo acquista ciò che sceglie di vendere. Ogni “cliente” è in realtà un socio di una cooperativa, che non solo decide prodotti e fornitori, ma lavora nel negozio a titolo volontario per poche ore al mese, e acquista i suoi prodotti lì, proprio quelli selezionati da lui e dagli altri soci!
In questo modo, l’emporio È della comunità.

Da dove nasce questa strana idea?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Cras eget mollis leo. In ultricies sit amet justo ac tincidunt. Integer volutpat enim non velit pellentesque, a placerat dolor ullamcorper. Phasellus ac dolor velit. Nam molestie turpis sit amet diam lobortis sagittis.

In realtà in molte parti del mondo esistono quelli che in Italia chiamiamo Gruppi di Acquisto Solidale, cioè gruppi di persone, di famiglie, che si mettono insieme, contattano dei produttori scelti sulla base dell’eticità, della sostenibilità, della fiducia e della vicinanza territoriale, ed acquistano a prezzi vantaggiosi (grazie al “gruppo” e quindi alla mole di ordini che si accumulano) i prodotti che più gli piacciono. Non c’è però, nei “GAS”, un luogo fisico in cui tutta la merce arriva e circola.

Sono i vari componenti del GAS che si fanno da referenti per i diversi fornitori e si fanno arrivare, spesso a casa propria, la merce per poi distribuirla agli altri membri che l’hanno ordinata.

L’emporio di comunità è una sorta di GAS 2.0: è una casa in cui i gruppi d’acquisto e tutte le persone che decidono di aderire al progetto possono trovare i prodotti che conoscono, scelgono e amano.

Alcuni Gruppi di Acquisto Solidale di Modena e provincia, con il supporto tecnico di Oltremare, stanno cercando di creare nella nostra città un emporio di comunità. In questo momento, stiamo cercando di promuovere momenti di incontro per parlarne, confrontarci, capire dove vogliamo andare, cosa e come vogliamo fare…

Vuoi essere tu a scegliere cosa mangiare, cosa comprare e chi produce ciò che scegli? Entra a far parte della nostra comunità! Scrivici a info@coopoltremare.it e parliamone insieme!